X
Sito ufficiale del medico estetico a Alessandria del Dott. Francesco Leva.

La verruca è una neoformazione cutanea benigna prodotta dal virus del papilloma umano. L'inestetismo è costituito da un nucleo di tessuto interno sostenuto da vasi sanguigni e rivestito di strati tissutali epiteliali. Una volta che il virus papilloma causa la comparsa della verruca è inevitabile una sua veloce replicazione. Per la sua rimozione è possibile ricorre a terapia farmacologiche specifiche o se il medico lo ritiene più opportuno a trattamenti di medicina estetica. Le soluzioni disponibili sono diverse e la scelta è legata allo stadio della verruca.


COME RICONOSCERLE

La verruca presenta un aspetto variabile a seconda della sede corporea in cui si manifesta e del ceppo virale che l'ha generata. Le neoformazioni comuni hanno un colore omogeneo a quello della cute ma presentano una superficie increspata e leggermente in rilievo. Se plantari invece, le verruche appaiono più morbide, piatte e caratterizzate da una superficie callosa e spesso causa di dolore e fastidio. Possono inoltre presentare sul piano dei piccoli puntini neri che consentono di distinguerle dai più comini calli plantari. Si definiscono invece filiformi le verruche presenti nella zona della bocca, del naso e degli occhi. Si presentano color carne con delle protuberanze sottili e allungate verso l’esterno. Il virus può inoltre colpire la zona dei genitali causando la comparsa di escrescenze dalla consistenza dura e un colore quasi giallastro.
La verruca può presentarsi a qualsiasi età ma in particolare in presenza di una fragilità del sistema immunitario e in particolare della cute. Per questo, si consiglia una maggiore attenzione ai pazienti affetti di disturbi di circolazione sanguigna il cui il tessuto cutaneo risulta essere meno nutrito. Essendo infatti più fragile, vi è una alta probabilità che contragga il virus responsabile delle verruche. Anche la dermatite allergica espone la cute ai virus in questione.


CAUSA DELLE VERRUCHE

Il contagio della verruca avviene per contatto superficiale in luoghi climatici caldi e umidi che favoriscono una facile diffusione e sopravvivenza del virus portatore. In particolare, le palestre e le docce pubbliche sono i luoghi prediletti del virus. Le zone del corpo in cui più facilmente si sviluppa la verruca sono mani, piedi, gomiti e ginocchia poiché più frequentemente a contatto con l'ambiente esterno e zone soggette a traumatismo meccanico. Delle microlesioni facilitano l'annidarsi del virus.

 

I TRATTAMENTI PER RIMUOVERLE

Per la rimozione delle verruche, oltre alle terapie farmacologiche è possibile, nei casi opportuni, ricorrere ai trattamenti di medicina estetica. Stabilire quale possa essere più indicato per il paziente spetta al medico nel corso di una visita di controllo.

 

LASER CO2

Con il Laser Co2 pulsato è possibile predeterminare la profondità d’azione della rimozione della verruca senza ledere i tessuti sani sottostanti. In relazione alla tipologia di verruca, il medico stabilisce e imposta l’intensità e la durata del contatto del raggio con la cute. La rimozione delle verruche avviene rapidamente, con il passaggio del laser lungo i margini della lesione, per facilitare l'eventuale analisi istologica del tessuto rimosso.  Il fascio laser è estremamente preciso e favorisce una immediata vaporizzazione della neoformazione senza lasciare segni evidenti. Il trattamento con laser CO2 non necessita di anestesia invasiva ma è sufficiente, se ritenuto opportuno, applicare una crema anestetica.  Una semplice applicazione di ghiaccio lenisce il leggero ed eventuale dolore e gonfiore successivo al trattamento. Dopo alcuni giorni dal trattamento laser, la pelle riacquisterà il suo naturale aspetto senza più alcuna traccia della verruca.

 

CRIOTERAPIA

La crioterapia è un trattamento che consta nel congelamento delle verruche attraverso l'utilizzo di azoto liquido. Applicato ad una temperatura di - 196˚ C, la sostanza favorisce una facile estrazione della neoformazione anche se molto profonda. Il congelamento quasi istantaneo, produrrà in poco tempo una vescicola intorno alla vecchia verruca destinata a sparire da sé nei giorni successivi. Il trattamento di crioterapia non è doloroso né invasivo. In presenza di piccole verruche è sufficiente anche una sola seduta per la rimozione. Se invece il problema è esteso possono essere necessarie dalle 2 alle 3 sedute inframensili.


EVENTUALI RISCHI

Per la rimozione delle verruche non sussistono rischi particolari. Mentre qualche tempo fa si ricorreva ad interventi di chirurgia per la loro asportazione con possibilità di esiti cicatriziali evidenti, oggi grazie alla laserterapia e alla crioterapia la rimozione è sicura e veloce. Tuttavia è sempre opportuno che sia uno specialista a svolgere il trattamento data la possibilità, in caso di errato utilizzo dei macchinari o prodotti, di incorrere in spiacevoli risultati estetici.


RISULTATO FINALE

Con le dovute precauzioni, il risultato di rimozione della verruca è definitivo. Tuttavia la possibile comparsa di una nuova verruca non è da escludere. Per questo è consigliato evitare di camminare a piedi nudi e mantenere una buona igiene per ridurre le possibilità di contrarre nuovamente il virus. Se si frequentano luoghi umidi e caldi come palestre e piscine è bene indossare sempre ciabatte ed inoltre altra abitudine opportuna è indossare scarpe leggere che permettano alla cute di restare sempre asciutta e fresca. In questo modo è possibile evitare la proliferazione del virus papilloma.

 

Per maggiori informazioni sulla Rimozione macchie verruche Alessandria ad Alessandria viene a trovarci presso lo studio estetica Trotti – Ricci, via Cavour 13 - Alessandria - Cap 15121. Dott. Francesco Leva, oppure contattaci al:

Domande e risposte
Richiedi appuntamento
Dove ricevo

Studio Trotti - Ricci via Cavour 13, (Alessandria)

Vivacy
 
Restylane - Dermatology company Galderma's dermal fillers
 
Teoxane
 
Merz Italia Azienda Farmaceutica