X
Sito ufficiale del medico estetico a Alessandria del Dott. Francesco Leva.

La neoformazione cutanea è definita una alterazione cutanea patologica manifesta nella genesi di un nuovo tessuto anomalo di natura benigna o maligna. Per la loro rimozione, in alternativa al trattamento chirurgico è possibile sottoporsi a trattamenti di medicina estetica con strumentazione laser, sicuro, veloce e non invasivo. Solo in caso di neoformazioni benigne è necessario un intervento chirurgico specifico con conseguente esame istologico della lesione.


TIPI DI NEOFORMAZIONI

Le neoformazioni benigne possono essere generate da cause diverse. Si distinguono infatti per tipologia, forma e colore presentandosi sempre come problema estetico e solo in alcuni casi funzionale. Comune neoformazione è il fibroma pendulo caratterizzato da una papula o un nodulo, singolo o multiplo, dello stesso colore della pelle, e legato alla crescita anomala dei fibroblasti. Il problema interessa donne e uomini predisposti geneticamente e generalmente intorno ai 40 anni. I luoghi principali di localizzazione del fibroma sono il collo, l’inguine, le ascelle e le palpebre. Altra neoformazione è la cheratosi. La lesione si presenta come una chiazza rosacea o più scura, crostosa e ruvida, localizzata su aree cutanee più esposte ai raggi UV (più frequentemente sul volto,  sul décolleté, sul dorso delle mani, su orecchie e cuoio capelluto).  Distinguibile è la cheratosi seborroica più evidente e dal colorito più scuro.

Anche lo xantelasma è una neoformazione piuttosto comune. Di colore giallastro e legato ad un accumulo lipidico, la lesione si presenta in prossimità delle palpebre superiori intorno ai 50 anni. Piuttosto comune è anche il milium. Si tratta di piccole cisti cheratinizzate causate dall’ostruzione del follicolo dei peli lanuginosi. questa neoformazione colpisce principalmente la pelle della palpebra e degli zigomi ed è di colore giallastro. Legata al virus HPV è la verruca. La neoformazione si localizza più di frequente su mani e piedi ma può in alcuni casi interessare anche le ginocchia e la zona genitale. Tra le neoformazioni più comuni si ricorda in ultimo il nevo melanocitico. La lesione può presentarsi piana, rilevata e di varia grandezza.


IL TRATTAMENTO LASER

Per l'eliminazione delle neoformazioni, la medicina estetica utilizza l'avanzata tecnologia laser che consente una facile rimozione della lesione senza lasciare segni cicatriziali e senza necessità di incidere la cute e di applicare punti di sutura. I laser in uso per la loro rimozione sono diversi, distinguibili a seconda della tipologia e potenza del raggio. In particolare indicato è il laser CO2 frazionato. Il suo raggio sfrutta le potenzialità dell'anidride carbonica che agendo sul contenuto acquoso delle cellule danneggiate favorisce una vaporizzazione della neoformazione. In particolare il laser è indicato per la rimozione di verruche, fibromi e condilomi. Anche il laser Q-Switched disponibile in diverse tipologie di potenza e lunghezza del raggio, è ideale per il trattamento di lesioni pigmentate della cute, di efelidi, nevi acquisiti benigni e cheratosi seborroiche. In ultimo, la medicina estetica propone il laser Erbium il cui raggio emette una luce che agisce sul contenuto acquoso cellulare.
Il trattamento laser è condotto in sede ambulatoriale con anestesia locale facoltativa. Le applicazione del laser su cute si differenziano in terapia a contatto (il medico utilizza, per il trattamento cutaneo, manipoli posti direttamente sul tessuto dove il raggio agisce nell'immediato) ed a scansione ( consente il trattamento di zone più ampie data l'ampiezza del suo raggio). Ogni seduta ha durata variabile di alcuni minuti a seconda dell'inestetismo presentato dal paziente e della prevenuta scelta di suddividere il trattamento in più sedute a distanza di giorni l'una dall'altra. I tempi delle terapie sono infatti stabiliti per ogni singolo caso.

 

POST-TRATTAMENTO

Non è necessario medicare la zona trattata dopo il trattamento. In un primo momento, arrossata e leggermente gonfia, sulla cute si presenterà crosticina che nel giro di pochi giorni cadrà spontaneamente. In questo intervallo, il paziente potrà utilizzare il maquillage correttivo. Inoltre al termine della seduta laser il paziente potrà tornare alla propria quotidianità evitando tuttavia l'esposizione ai raggi UV nei tempi stabiliti dal medico. La zona trattata potrebbe presentarsi secca a seguito della rimozione della neoformazione. È importante pertanto idratare con cura il tessuto cutaneo in stato di guarigione, utilizzando, previa prescrizione medica, una crema specifica.


RISCHI DEL TRATTAMENTO

La tecnologia laser deve essere utilizzata prettamente da uno specialista. In caso di errata rimozione della neoformazione sulla zona trattata potrebbe presentarsi una infiammazione localizzata evidente che sarà necessario trattare con specifici farmaci previa prescrizione medica. È importante per questo che il medico stabilisca preventivamente la potenza del raggio laser e il tempo della sua permanenza sulla cute.


IL RISULTATO FINALE

Il trattamento con strumentazione laser consente la rimozione definitiva di tutte le tipologie di neoformazione cutanee. La pelle apparirà sana e priva di segni cicatriziali, dal colorito uniforme e priva di imperfezioni. Il laser infatti per la sua azione frazionata garantisce una veloce rimozione della lesione senza ledere al tessuto cutaneo circostante.

 

ALCUNE FOTO DIMOSTRATIVE DI QUESTO TRATTAMENTO

Rimozione macchie cutanee mani Alessandria

Rimozione macchie cutanee Viso Alessandria

Rimozione macchie cutanee Viso Alessandria

Rimozione macchie Viso Alessandria

Rimozione neoformazione dopo 3 settimane

 

Per maggiori informazioni sulla Rimozione neoformazioni ad Alessandria viene a trovarci presso lo studio estetica Trotti – Ricci, via Cavour 13 - Alessandria - Cap 15121. Dott. Francesco Leva, oppure contattaci al:

Domande e risposte
Richiedi appuntamento
Dove ricevo

Studio Trotti - Ricci via Cavour 13, (Alessandria)

Vivacy
 
Restylane - Dermatology company Galderma's dermal fillers
 
Teoxane
 
Merz Italia Azienda Farmaceutica