X
Sito ufficiale del medico estetico a Alessandria del Dott. Francesco Leva.

La mesoterapia è un trattamento medico iniettivo sviluppato per la cura di inestetismi cutanei come cellulite e adiposità localizzate, per il trattamento di arteriopatie, flebolinfopatie e traumi sportivi. È inoltre un'efficace terapia del dolore in caso di rachialgie, gonalgie, artrosi, cervicalgie, torcicollo e problematiche di pari tipologia. La mesoterapia prevede l'infiltrazione transcutanea di farmaci specifici concentrati nella zona da trattare che ivi localizzati agiscono sui tessuti lesi.

 

PERCHE' SOTTOPORSI AL TRATTAMENTO

La mesoterapia è un ottimo trattamento dalle proprietà antinfiammatorie, vascolari e lipolitiche. L'inoculazione dei farmaci permette di eliminare i liquidi in eccesso, migliorare tonicità ed elasticità della cute, ridurre il problema cellulite e migliorare lo stato di salute di pazienti affetti da patologie specifiche. Per il trattamento sono sufficienti ridotte dosi di principio attivo, che inoculati entro il mesoderma, persistono prolungatamente rispetto alla via di somministrazione intramuscolare e garantiscono un ridotto coinvolgimento di altri organi riducendo così rischi eventuali ed effetti collaterali.

 

CHI PUO' SOTTOPORSI ALLA MESOTERAPIA

La mesoterapia è un trattamento indicato in presenza di inestetismi cutanei e patologie di media entità. Tuttavia, prima di procedere al trattamento, è importante che il paziente sia sottoposto ad una visita di controllo, utile al medico per condurre una accurata anamnesi e stabilire se il paziente sia o meno un candidato adatto. È infatti importante ai fini di un buon risultato del trattamento, che il paziente non presenti patologie cardiache, non sia in stato di gravidanza o in periodo di allattamento. È inoltre controindicato sottoporsi a mesoterapia se affetti da AIDS, diabete o infezioni ematiche. In caso di assunzione di eparina, precedenti trattamenti chemioterapici e radioterapici per la cura di neoplasie, il trattamento non potrà essere condotto. Inoltre per ridurre rischi di alterazioni dello stato del derma è sempre opportuno che il paziente si sottoponga a test medici per constatare l'eventuale presenza di allergie ai farmaci previsti per la mesoterapia.

 

COME SI SVOLGE IL TRATTAMENTO

Il trattamento di mesoterapia è condotto in ambulatorio, con l'utilizzo di aghi sottili di circa 4 mm. A seconda della patologia da trattare il medico inocula nel derma uno o più farmaci ad azione specifica (linfodrenante, antinfiammatoria, lipolitica...), puri o se opportuno diluiti in soluzione fisiologica. Più nello specifico, le iniezioni sono praticate al livello mesodermico data la favorevole predisposizione del tessuto al trattenimento della sostanza utile, e alla sua distribuzione lenta ai tessuti limitrofi. Il trattamento non richiede l’associazione di una anestesia locale, preferibile solo in caso di evidente sensibilità cutanea del paziente e bassa soglia del dolore. Ogni seduta di mesoterapia ha una durata media di 10-15 minuti variabile a seconda dell’ampiezza della zona da trattare. La frequenza delle sedute, dettata in sede pre-trattamento, è solitamente mono o bisettimanale, successivamente ridotta ad una volta ogni due settimane, fino ad una cadenza mensile come terapia di mantenimento. Inoltre ad influire sulla durata del trattamento è la patologia presentata dal paziente.

 

LA FASE POST-TRATTAMENTO

Al termine di un trattamento di mesoterapia sarà possibile per il paziente tornare alle mansioni quotidiane senza riscontrare particolari fastidi. Tuttavia è sempre indicato dopo ogni seduta applicare creme e unguenti vari sulla zona cutanea trattata o l'applicazione di altri prodotti. Nelle successive 12-24 ore è inoltre sconsigliata l'esposizione a raggi UV sopratutto in presenza di leggere o evidenti ecchimosi o ematomi cutanei. L'esecuzione di saune o trattamenti con elettromedicali o massaggianti è consigliata solo dopo alcuni giorni dalla data della seduta mesoterapica.

 

EVENTUALI RISCHI

Quando un trattamento di mesoterapia è condotto rispettando le necessarie condizioni di igiene ambulatoriale e da mani esperte, la possibilità che si presentino dei rischi non persiste. In assenza di queste condizioni, un rischio potrebbe essere la comparsa nell'area trattata di cicatrici ipopigmentate o lesioni d'iper-pigmentazione per le quali sarà necessaria una cura eventualmente farmacologica appropriata. Inoltre se il medico commette un errore nell'iniezione del farmaco o ne inocula una quantità eccessiva, il paziente potrebbe lamentare dolore nella zona di interesse. Meno frequente, ma non improbabile, è una alterazione della sensibilità cutanea nella zona sottoposta a mesoterapia. Inoltre, alcune sostanze in uso per il trattamento, una volta iniettate, potrebbero creare un'irritazione della cute, un evidente arrossamento con una alterazione della temperatura dell'area interessata.

 

IL RISULTATO FINALE

Con l'inoculazione del farmaco appropriato, il trattamento di mesoterapia potrà garantire una risoluzione a lungo termine della patologia del paziente. Tuttavia per una costante permanenza dello stato di salute della zona sottoposta al trattamento, è consigliato eseguire cicli alternati di sedute di mesoterapia nell'arco annuale. A stabilire la necessaria tempistica e il numero delle sedute sarà il medico nel corso di una visita di controllo post-trattamento. Per quanto riguarda la cura della cellulite e l'eliminazione della pelle “a buccia d'arancia” oltre al trattamento, è indicata una costante attività fisica e una sana alimentazione per garantire la permanenza dei risultati ottenuti con la sola mesoterpia.

 

Per maggiori informazioni sulla mesoterapia ad Alessandria viene a trovarci presso lo studio estetica Trotti – Ricci, via Cavour 13 - Alessandria - Cap 15121. Dott. Francesco Leva, oppure contattaci al:

Domande e risposte
Richiedi appuntamento
Dove ricevo

Studio Trotti - Ricci via Cavour 13, (Alessandria)

Vivacy
 
Restylane - Dermatology company Galderma's dermal fillers
 
Teoxane
 
Merz Italia Azienda Farmaceutica