X
Sito ufficiale del medico estetico a Alessandria del Dott. Francesco Leva.

La mastoplastica additiva è un intervento di chirurgia plastica estetica indicato per ottenere un aumento volumetrico del seno cambiandone la forma e donandogli una nuova tonicità. L'operazione offre un aspetto naturale e armonico ai seni utilizzando protesi in gel di silicone disponibili in varie misure e forme.

 

PERCHE' SOTTOPORSI ALL'INTERVENTO

L'operazione di mastoplastica è la soluzione ideale per le donne che desiderano cambiare l'aspetto del proprio seno e ottenere un risultato in perfetta armonia con il profilo corporeo. In particolare, l'intervento è indicato in presenza di un seno particolarmente piccolo, asimmetrico o cadente a causa di una conformazione genetica o anche a seguito di un dimagrimento. La mastoplastica additiva permette infatti di donare al seno un nuovo volume, tonicità e compattezza.

 

TIPOLOGIE DI PROTESI

Per l'intervento di mastoplastica additiva si utilizzano protesi in gel di silicone, disponibili in varie misure e forme. Nello specifico, si distinguono impianti con profilo rotondo o anatomico. Nel primo caso, la protesi presenta una forma per l'appunto tonda con equivalente altezza e lunghezza. Questa tipologia di impianto è utilizzata al fine di ottenere un aumento omogeneo del volume del seno senza cambiarne la forma. Per quanto concerne invece le protesi anatomiche anche definite "a goccia", sono indicate in presenza di seni poco tonici e svuotati. L'impianto permette infatti di ottenere una pienezza maggiore nella parte inferiore dei seni, grazie alle differenti misure di altezza e larghezza della protesi. Relativamente alle dimensioni di un impianto per il seno sono disponibili a partire da circa 100 cc e anche oltre i 700 cc; tuttavia per ottenere un aspetto naturale e in armonia con il profilo del corpo è sempre consigliato lasciarsi guidare dal chirurgo. Resta infine da non sottovalutare la qualità delle protesi utilizzate per la mastoplastica, al fine di evitare qualsiasi rischio di rottura dell'impianto negli anni o di infezioni anche a distanza di tempo. E' di fondamentale importanza che il chirurgo ricorra a protesi con certificazioni di garanzia e dei migliori marchi riconosciuti e conformi alle leggi.

 

COME SI SVOLGE L'INTERVENTO

La mastoplastica additiva è eseguita in anestesia locale con sedazione o qualora fosse opportuno in anestesia generale. Per l'inserimento delle protesi il chirurgo può optare tra varie tecniche operatorie, eseguendo incisioni in specifici punti dell'area mammaria. In particolare si distinguono: 

  • La tecnica con incisione in prossimità del solco sottomammario che consente di accedere con agevolezza alla sede retro ghiandolare o retro muscolare per posizionare la protesi.

  • La tecnica con incisione in prossimità del bordo inferiore dell’areola che permette di posizionare agevolmente la protesi senza lasciare esiti cicatriziali evidenti al termine dell'intervento. La cicatrice risulterà infatti nel tempo ben nascosta tra la cute areolare più scura e quella del seno. 

  • La tecnica con incisione entro il cavo ascellare che consente di posizionare l'impianto protesico in sede sottomuscolare. Anche in questo caso la cicatrice post-operatoria sarà poco visibile.

 

La scelta della tecnica operatoria per la mastoplastica additiva è dettata anche dal posizionamento delle protesi, stabilito in sede pre-operatoria, nel corso della visita di controllo. Le protesi mammarie infatti, a seconda del singolo caso possono essere collocate in sede retro-ghiandolare (sotto la ghiandola mammaria), sottomuscolare o con tecnica dual plane (la protesi è posizionata tra il muscolo grande pettorale e il tessuto ghiandolare).

 

LA FASE POST-OPERATORIA

Al termine di un intervento di mastoplastica additiva il chirurgo applica una medicazione compressiva sostituita in seguito da uno specifico reggiseno contenitivo e una fascia. L'utilizzo di quest'ultimo sarà necessario per garantire un corretto fissaggio delle protesi. Per i primi 20 giorni, la fasciatura dovrà essere indossata 24 ore su 24; nelle successive 3 settimane, solo nelle ore notturne. Sarà tuttavia possibile tornare alle attività quotidiane e lavorative dopo pochi giorni dall'intervento di mastoplastica. Si ricorda però che per qualche settimana l'utilizzo completo degli arti superiori deve essere strettamente limitato per evitare spiacevoli conseguenze. Pertanto è opportuno aspettare un pò per poter riprendere le attività sportive. Per il post-operatorio è inoltre prevista l'assunzione di specifici farmaci antinfiammatori e antibiotici.

 

RISULTATO FINALE

Dopo circa un mese dall'intervento di mastoplastica additiva la paziente potrà ammirare il nuovo aspetto in tutta la sua armonica bellezza. Seppur ancora un pò gonfio, il seno risulterà infatti evidentemente più tonico e con qualche taglie in più.

 

 

ALCUNE FOTO DIMOSTRATIVE DI QUESTO TRATTAMENTO

Mastoplastica additiva ad Alessandria

 

 

Per maggiori informazioni sull'intervento di Mastoplastica Addittiva ad Alessandria viene a trovarci presso lo studio estetica Trotti – Ricci, via Cavour 13 - Alessandria - Cap 15121. Dott. Francesco Leva, oppure contattaci al:

Richiedi appuntamento
Dove ricevo

Studio Trotti - Ricci via Cavour 13, (Alessandria)

Vivacy
 
Restylane - Dermatology company Galderma's dermal fillers
 
Teoxane
 
Merz Italia Azienda Farmaceutica