X
Sito ufficiale del medico estetico a Alessandria del Dott. Francesco Leva.

Il lifting non chirurgico indica una serie di trattamenti di medicina estetica non invasivi, in grado di favorire un recupero del turgore cutaneo attraverso l'inserimento intracutaneo di specifici medical device (fili di trazione e di biostimolazione) e l'infiltrazione di filler specifici. La terminologia stabilisce la non invasività del trattamento, la possibilità di migliorare l'estetica del viso, recuperare la giovinezza, senza ricorrere al bisturi, a punti di suturi e la possibilità della insorgenza di segni cicatriziali permanenti.


PERCHÈ SOTTOPORSI AL TRATTAMENTO

Il lifting non chirurgico consente di ottenere un evidente ringiovanimento e rassodamento cutaneo di viso e corpo. Il trattamento è infatti indicato per correggere il cedimento tissutale che può interessare zone come il collo e la mandibola, favorisce l'eliminazione piccoli inestetismi cutanei del viso e migliora l'estetica del corpo riducendo il rilassamento dei tessuti di ginocchia, dell'interno coscia e in parte anche delle mammelle e dei glutei. I medical device in uso per il lifting sono caratterizzati da lunga tenuta e soprattutto da ridotta colonizzazione batterica. La loro efficacia li rende adatti anche in ambito chirurgico grazie al contributo rigenerativo apportato ai tessuti e la trazione esercitata su di essi. La biostimozione attivata dai fili favorisce inoltre un ripristino e una ridefinizione dei contorni del viso, migliorando la texture cutanea e sostenendo le zone lasse di viso e corpo. Per quanto concerne i filler, l'acido ialuronico e il botulino costituiscono due sostanze ideali per la distensione cutanea o il riempimento delle zone di viso e corpo cadenti.

 

CHI PUÒ SOTTOPORSI AL LIFTING NON CHIRURGICO

Il trattamento di lifting non chirurgico può essere controindicato in presenza di particolari patologie o allergie ai materiali del prodotto. Per questo motivo è sempre importante l'anamnesi medica prima di iniziare le sedute. Importanti patologie epatiche o stati di gravidanza e allattamento sono condizioni inadatte alla procedura estetica  Anche infezioni sistematiche e allergie ai materiali potrebbero infatti determinare l'insorgere di effetti indesiderati e pertanto è sempre sconsigliato procedere al trattamento. Tuttavia sarà il medico, nel corso di una visita preventiva, a stabilire l'eventuale possibilità per il paziente di iniziare il trattamento.

 

COME SI SVOLGE IL TRATTAMENTO

FILI DI TRAZIONE E BIOSTIMOLAZIONE

Il trattamento di lifting non chirurgico con fili riassorbibili è condotto in ambulatorio medico in una o più sedute. Dopo aver individuato le zone da trattare, il medico provvede a marcare sulla cute il tragitto lungo il quale il filo di trazione o di biostimolazione sarà successivamente inserito. Se ritenuto necessario, si provvede quindi ad una piccola anestesia locale per evitare fastidi localizzati al paziente. Prima di procedere al trattamento, il medico sceglie accuratamente lunghezza (da 3 a 15 cm) e spessore (da 0.05 mm a 0.15 mm) dei fili in relazione alla tipologia tissutale da trattare e le zone da coprire e in seguito provvede al loro posizionamento all'interno di un ago. Successivamente, dopo aver disinfettato con cura la zona di interesse, per l'inserimento dei fili, il medico infiltrerà l'ago entro il tessuto sottocutaneo che permetterà il suo facile e corretto posizionamento. Il trattamento ha una durata variabile di 20-40 minuti a seconda del numero di fili previsti dal medico in seduta pre-trattamento. L’effetto dei fili è visibile solo parzialmente da subito. In una prima seduta, il numero di fili inseriti nel derma può variare da 10 a 20 a seconda dell'estensione della zona da trattare.

 

FILLER E BOTULINO

La seduta è condotta in sede ambulatoriale e è piuttosto rapida ed indolore. Prima di procedere all'infiltrazione di botox® o di filler all'acido ialuronico, il medico provvede nel rimo caso a diluire il prodotto con una quantità di soluzione fisiologica e solo se ritenuto opportuno con un anestetico locale. Generalmente l’infiltrazione avviene tramite l'utilizzo di aghi di ridotto calibro, inseriti nelle zone cutanee di interesse. Ogni seduta di ha una durata variabile di 20-30 minuti a seconda dell'estensione della zona da trattare. Al termine del trattamento è possibile che la zona trattata presenti un leggero gonfiore destinato tuttavia al riassorbimento in poco tempo.  

 

POST-TRATTAMENTO

Nei giorni successivi alla seduta di lifting non chirurgico,  la pelle trattata apparirà arrossata e caratterizzata da un leggero gonfiore destinati al riassorbimento in pochi giorni. È consigliato evitare la fotoesposizione per le prime settimane e utilizzare creme e maschere sulla zona trattata. In caso di evidente fastidio localizzato può essere indicativo assumere farmaci analgesici previa prescrizione medica. È inoltre preferibile ridurre il fumo e svolgere attività fisica per i primi giorni post trattamento. È possibile per il paziente tornare immediatamente alle attività quotidiane tenendo conto delle indicazioni fornite dal medico per favorire un rapido recupero della zona trattata.

 

EVENTUALI RISCHI

Un leggero rossore e uno stato di gonfiore potrebbe interessare la zona trattata al termine della seduta. In media sono sufficienti pochi giorni perché la cute ritorni ad una sua stabilità. In caso di prolungamento del rossore e persistente gonfiore è consigliato rivolgersi al medico che ha eseguito il trattamento. Possibili ecchimosi sono invece rare e nel caso, puramente legate al traumatismo dell'ago. Una settimana sarà sufficiente per il loro riassorbimento. È importante stabilire che se condotto correttamente e da medico di competenza, il trattamento di lifting non chirurgico potrà solo assicurare risultati ottimali.

 

RISULTATO FINALE

I fili di trazione e di biostimolazione garantiranno un risultato prolungato per almeno 10 mesi. La cute apparirà dopo pochi mesi dalla prima seduta medica, più tonica e luminosa, con una evidente riduzione delle rughe e della cute cadente. Per garantire un prolungamento degli effetti dei fili è consigliato associare nei mesi successivi, sedute di filler e biostimolazione che consentiranno un valido sostegno alla bellezza della cute. Se disposti correttamente, il trattamento assicurerà un risultato assolutamente naturale. Per i filler e il botulino i tempi di permanenza delle sostanze sono diversi. In questi casi infatti il risultato ottimale sarà garantito per circa 8 mesi ma sarà opportuno sottoporsi ad altre sedute mediche per prolungarne gli effetti.

 

Per maggiori informazioni sul Lifting non chirurgico ad Alessandria viene a trovarci presso lo studio estetica Trotti – Ricci, via Cavour 13 - Alessandria - Cap 15121. Dott. Francesco Leva, oppure contattaci al:

Domande e risposte
Richiedi appuntamento
Dove ricevo

Studio Trotti - Ricci via Cavour 13, (Alessandria)

Vivacy
 
Restylane - Dermatology company Galderma's dermal fillers
 
Teoxane
 
Merz Italia Azienda Farmaceutica