X
Sito ufficiale del medico estetico a Alessandria del Dott. Francesco Leva.

L'intralipoterapia o lipoclasia è un trattamento medico di ridotta invasività che favorisci una riduzione volumetrica del tessuto adiposo attraverso infiltrazioni di fosfatidilcolina e sodio deoxicolato, sostanze in grado di attivare la lisi degli adipociti. Il trattamento, anche definito come liposuzione chimica, rappresenta una soluzione mini-invasiva al rimodellamento del corpo.

 

PERCHE' SOTTOPORSI AL TRATTAMENTO

L'intralipoterapia è un trattamento consigliato per l'eliminazione delle adiposità localizzate di lieve e media entità. Il trattamento consente un rimodellamento corporeo, eliminando il tessuto adiposo in eccesso e rendendo compatta e più levigata la cute. Le infiltrazioni di fosfatidilclina possono essere condotte i più zone del corpo, permettendo una riduzione del tessuto adiposo anche dal collo e dal mento. È bene stabilire che il trattamento non è tuttavia indicato per l'eliminazione della cellulite, ma esclusivamente per gli accumuli adiposi. Inoltre in alcuni casi il trattamento di intralipoterapia può risultare particolarmente utile a seguito di un intervento di liposuzione, per rifinirne i risultati.

 

CHI PUO' SOTTOPORSI ALLA INTRALIPOTERAPIA

L'intralipoterapia è un trattamento adatto per la riduzione delle adiposità localizzate. Tuttavia prima di procedere alle sedute mediche è fondamentale che il paziente si sottoponga ad una visita di controllo. Il medico deve condurre di un' approfondita anamnesi del paziente e delle condizioni del tessuto adiposo attraverso una serie di analisi di routine. È importante infatti stabilire se la salute del paziente possa permettere di procedere al trattamento. Condizione base prima dell'intralipoterapia è l'essere sano. Il trattamento non è infatti indicato in caso di allergie alla sostanza e di patologie autoimmuni. Anche in caso di gravidanza o patologie cutanee di specifica entità, l'intralipoterapia è preventivamente sconsigliata.

 

COME SI SVOLGE IL TRATTAMENTO

Il trattamento di intralipoterapia è condotto in sede ambulatoriale senza il ricorso ad anestesie locali. Solo in particolari occasioni, di pelle sensibile o bassa soglia del dolore, è preferibile ricorrere ad una piccola anestesia locale per ridurre l'eventuale fastidio localizzato. Nel corso della seduta, il medico effettua delle infiltrazioni di specifiche sostanze, entro la zona cutanea di interesse, utilizzando aghi di ridotto spessore. La fosfadilcolina e il sodio deoxicolato in circolo agiscono sul tessuto adiposo localizzato, favorendo un processo di lisi degli adipociti. Il sistema linfatico e i naturali processi metabolici provvedono di conseguenza alla definitiva eliminazione del grasso. Ogni seduta di intralipoterapia ha durata variabile di 20-30 minuti a seconda dell'estensione della zona da trattare. Il numero di sedute necessarie per poter ottenere risultati soddisfacenti e dunque la totale rimozione delle adiposità localizzate è stabilito dal medico in sede pre-trattamento, dopo una attenta valutazione delle effettive condizioni del paziente. Tuttavia, in media, sono sufficiente da 4 a 5 sedute mediche distribuite a cadenza settimanale o mensile. I primi risultati del trattamento sono visibili dopo pochi giorni dalle prime sedute benché la zona trattata possa presentarsi rigonfia e irritata.

 

LA FASE POST-TRATTAMENTO

Al termine del trattamento la zona sottoposta ad infiltrazioni potrebbe necessitare del sostegno di una garza compressiva per poter ridurre un eventuale gonfiore esteso. Un arrossamento della cute è piuttosto comune e destinato a sparire in poco tempo. Nei giorni successivi alle sedute di intralipoterapia è consigliato bere molto e camminare per favorire l'eliminazione attraverso il sistema linfatico dei grassi. Potrebbe inoltre essere utili, per velocizzare i tempi di guarigione, associare alla terapia cicli di linfodrenaggio o vacuum terapia per favorire la matrice extracellulare del tessuto trattato.

 

EVENTUALI RISCHI

Il trattamento di intralipoterapia non presenta rischi rilevanti se condotto correttamente. È importante al fine di ridurre gli effetti indesiderati che il medico disponga di una buona competenza nel campo. I soli effetti collaterali del trattamento sono infatti da ricondurre ad una scorretta manualità da parte del medico nell'utilizzo degli aghi o un'imperizia diagnostica con prescrizione errata e inopportuna. Il paziente potrebbe in questi casi presentare uno spiacevole bruciore nei siti di infiltrazione, una sensazione di transitorio prurito, edema persistente per almeno 2 giorni e in alcuni casi, nessun successo terapeutico. Per tale motivo è sempre bene scegliere con cura il medico a cui rivolgersi prima di procedere al trattamento in questione.

 

RISULTATO FINALE

Il trattamento di intralipoterapia rappresenta un approccio nuovo e miniinvasivo al rimodellamento del corpo. Una volta concluso il ciclo terapico di sedute previste dal medico estetico, sarà possibile valutarne i risultati a distanza di poche settimane. La zona cutanea sottoposta al trattamento apparirà più compatta e priva di bozze di tessuto adiposo. Tuttavia è bene ricordare che i risultati dell'intralipoterapia sono variabili a seconda delle iniziali condizioni del paziente e rispetto ad una serie di fattori genetici e soggettivi. Inoltre come indicazioni di mantenimento è sempre preferibile seguire diete equilibrate e svolgere attività fisica, evitando la sedentarietà e cibi particolarmente grassi.

 

ALCUNE FOTO DIMOSTRATIVE DI QUESTO TRATTAMENTO

Intralipoterapia Alessandria

 

Per maggiori informazioni sull intralipoterapia ad Alessandria viene a trovarci presso lo studio estetica Trotti – Ricci, via Cavour 13 - Alessandria - Cap 15121. Dott. Francesco Leva, oppure contattaci al:

Domande e risposte
Richiedi appuntamento
Dove ricevo

Studio Trotti - Ricci via Cavour 13, (Alessandria)

Vivacy
 
Restylane - Dermatology company Galderma's dermal fillers
 
Teoxane
 
Merz Italia Azienda Farmaceutica