X
Sito ufficiale del medico estetico a Alessandria del Dott. Francesco Leva.

Il botox®, o tossina botulinica purificata di tipo A, è una neurotossina sviluppata e utilizzata in farmaco per trattamenti estetici di varia tipologia. Iniettata nei muscoli mimici del viso, la sostanza provoca un blocco colinergico della produzione di acetilcolina e dunque una riduzione dell’attività contrattile.  La contrazione muscolare controllata dalle infiltrazioni di botulino lo rendono efficace quindi in particolare nei trattamenti antiage, con una evidente riduzione delle più comuni rughe di espressione. La sostanza inoltre è nota in medicina anche per la cura di acalasia esofagea, di tic muscolari e problemi di strabismo.


PERCHÈ SOTTOPORSI AI TRATTAMENTI CON BOTULINO

Le infiltrazioni di tossina botulinica consentono di ridurre i comuni inestetismi indicativi di un invecchiamento cutaneo. È infatti possibile correggere le rughe della fronte, i solchi glabellari, rughe perioculari e le comuni zampe di gallina. Il trattamento è inoltre indicato per controllare il problema dell'iperidrosi di mani, piedi e ascelle. La tossina botulinica ha infatti un grande effetto nel limitare la sudorazione eccessiva. È tuttavia bene ricordare che il trattamento estetico con botulino non svolge un'azione riempitiva come le infiltrazioni di filler di altra tipologia. La sostanza non consente di aumentare il volume di zone del volto ma solo di distendere la cute attraverso un controllo della contrazione muscolare.


CHI PUÒ SOTTOPORSI AL TRATTAMENTO

Il trattamento con tossina botulina non è indicato in alcuni casi. Nel corso di una visita di controllo spetterà al medico, dopo una anamnesi del paziente, stabilire se sia possibile o meno iniziare le sedute di botulino. Se in paziente è affetto da miastenia gravis o da sindrome di Lambert Eaton sarà impossibile procedere al trattamento. Anche in caso di allergia all’albumina umana, di infezioni o lesioni cutanee da trattare non permette di utilizzare il botulino. È inoltre controindicato il trattamento per pazienti sottoposti da poco tempo ad interventi chirurgici o in stato di gravidanza e periodi di allattamento. È bene che il paziente non assuma nel periodo stesso delle sedute di botulino, farmaci antiinfiammatori o anticoagulanti  perché potrebbero compromettere i risultati finali del trattamento.


L'UTILIZZO DEL BOTULINO

La seduta è condotta in sede ambulatoriale e è piuttosto rapida ed indolore. Prima di procedere all'infiltrazione di botox® il medico provvede a diluire il prodotto con una quantità di soluzione fisiologica e solo se ritenuto opportuno con un anestetico locale. Generalmente l’infiltrazione avviene tramite l'utilizzo di aghi di ridotto calibro, inseriti nelle zone cutanee di interesse. Ogni seduta di botulino ha una durata variabile di 20-30 minuti a seconda dell'estensione della zona da trattare. In caso di infiltrazione per iperidrosi il trattamento potrebbe richiedere più tempo del dovuto se i punti del corpo affetti sono diversi. Al termine del trattamento è possibile che la zona trattata presenti un leggero gonfiore destinato tuttavia al riassorbimento in poco più di 15 minuti.  

 

POST-TRATTAMENTO

A seguito di una seduta di botulino, il paziente potrà tornare nell'immediato alla vita sociale. Non ci sono particolari indicazioni nel post-trattamento se non evitare l'esposizione ai raggi UV nei giorni successivi alle infiltrazioni così come l'attività fisica è da evitare entro la prima settimana. Per quanto concerne i risultati, sarà possibile notare un miglioramento del turgore della cute dopo appena 2 giorni con una evidente riduzione delle rughe di espressione. Per quanto riguarda le iniezioni di botulino per il controllo dell'iperidrosi l'attesa di un miglioramento delle condizioni è prolungata a qualche settimana.

 

EVENTUALI RISCHI

Prima di procedere al trattamento di botulino è sempre fondamentale che il paziente si sottoponga ad una serie di controlli medici e test allergici per stabilire l'eventuale impossibilità di procedere alle sedute. Benché, infatti prima del suo utilizzo in campo medico, la tossina botulinica sia accuratamente trattata in laboratorio, e dunque privata della sua parte di tossicità, alcuni  pazienti particolarmente sensibili potrebbero ottenere effetti e risultati indesiderati. Inoltre è da non sottovalutare l'esperienza e la competenza medica come elementi necessari alla buona riuscita del trattamento. Anche se le iniezioni di botulino sono relativamente sicure e tuttavia possibile che si verificano effetti collaterali e complicazioni come dolori e fastidi evidenti nella zona trattata, arrossamenti, prurito, mal di testa forti e sensazioni di nausea. Anche un aumento della sudorazione o lacrimazione a seguito di iniezioni peri-oculari sono indicativi di una errata infiltrazione.


RISULTATO FINALE

Gli effetti del botulino saranno visibili dopo alcuni giorni dalla seduta ambulatoriale. La durata del risultato ottenuto con il trattamento è strettamente soggettiva (età e sesso) ma mediamente il tempo di permanenza è di circa 4-5 mesi. Ad incidere sulla durata è non solo la qualità del botulino utilizzato ma anche la quantità e il suo stato di concentrazione. Se inoltre il paziente è un fumatore è probabile che i tempi di permanenza della sostanza si riducano. Perciò, i risultati di questo trattamento sono temporanei e non permanenti. Inoltre è bene ricordare che il botulino è una sostanza non ad azione riempitiva.

 

Per maggiori informazioni sul botulino ad Alessandria viene a trovarci presso lo studio estetica Trotti – Ricci, via Cavour 13 - Alessandria - Cap 15121. Dott. Francesco Leva, oppure contattaci al:

Domande e risposte
Richiedi appuntamento
Dove ricevo

Studio Trotti - Ricci via Cavour 13, (Alessandria)

Vivacy
 
Restylane - Dermatology company Galderma's dermal fillers
 
Teoxane
 
Merz Italia Azienda Farmaceutica